IL MAGICO MONDO FATATO DEL RAP

Rap's Hall of Fame

Un battito incessante,che raggiunge tutti i meandri del mio corpo. Se ne aggiunge un altro,sincronizzato. Continuano a sovrapporsi, non riesco più a stare ferma. La melodia la conosco, è una vecchia canzone di Bill Sugar, ma è totalmente irriconoscibile,travestita da base rap. Comincia il vero brano,le barre scivolano sulla strumentale come la Stibilj sul ghiaccio alle Olimpiadi. Le parole sono profonde, graffiano, scalciano,ringhiano, proprio come animali in gabbia. È così che si sentivano i primi MCs * quando ancora il rap era rinchiuso dei ghetti, quando ancora la lotta per i diritti dei neri era aperta. Un poliziotto la mattina aveva umiliato un ragazzo nero, e lui,non potendo ribellarsi a ciò, ha incanalato la frustrazione nel suo piccolo hobby, il rap, e quando la sera si ritroverà in un club con gli amici, e faranno una rap battle *, le sue rime saranno aspre per questa frustrazione.
MA ESATTAMENTE,VI SPIEGO COS’È IL RAP


Se fossi stata una scrittrice in gamba avrei messo questa descrizione all’inizio. Ma io ho 17 anni e un’anima ribelle. Il rap,per definizione, è un genere di musica fortemente sincopata su base ritmica uniforme, nella quale il monologo (spesso di contenuto politico) prevale sul canto. Nasce all’interno di un movimento culturale più grande,chiamato hip hop, che include altre tre grandi discipline : il DJing,arte del mixare e produrre basi, la Breakdance, e il Writing. È nato in America intorno agli anni ’70,ma ha avuto la cosiddetta Golden Age intorno agli anni 85/90, con artisti come gli NWA,Wu Tang Clan, Snoop Dogg. Lungi da me volervi annoiare snocciolando le mie sconfinate conoscenze (modestia is the way) sulla storia e l’evoluzione del rap,passerò direttamente ai punti che secondo me sono salienti per conoscere e, spero apprezzare, questo genere musicale
PAROLA D’ORDINE : credibilità

Si, perché il rap è questo. A differenza di tutti i generi musicali, il rap non potrà mai allontanarsi dalle sue origini. Si, perché se non hai nulla da dire, se non hai problemi o non devi denunciare niente, allora non fare rap. Non scrivere rime vuote, rime che sono solo questo, un puro gioco di fonetica. Un testo rap deve avere spessore, deve avere una storia, l’ascoltatore deve proiettarsi in testa le immagini che stai descrivendo. Hanno fatto questo i SugarHill Gang, ha fatto questo AfrikaBambataa e gli altri pionieri. Fanno questo i rapper emergenti,i veterani,tutti. C’è tutta una corrente rap, detta BlingBling, che afferma il contrario, ma noi gli ignoreremo perché a me stanno antipatici. – e allora Flame? A noi cosa ci frega dei tuoi gusti?- qualche buon samaritano ha dato allo scrittore diritto di dettare legge, quindi.. 
STORIA O SCENA ATTUALE ? questo è il dilemma
Ormai ho perso serietà. Fiuuuu menomale! Pensavo di dover continuare a fare la finta seria 😛 . allora, chi non ha mai sentito pronunciare la frase “questa canzone mi piace perché è storia”? o anche “uh, questa band ha fatto la storia della musica, la aaaamo” eccetera. Ecco, nel rap non è così. Anzi no, non dovrebbe essere così. Purtroppo anche tra noi rappettari (neologismo,volevo scrivere rappettoni ma poi tu lettore ti saresti fermato a ridere e avresti chiuso la pagina)ci sono quelli che si definiscono “puristi”,ovvero che ascoltano il rap “vero,puro,serio” degli anni ‘80/’90. Secondo me è una cosa senza senso. Si perché il rap è nato come denuncia sociale,e quindi non può essere attualizzato dopo vent’anni. Non stiamo parlando di moda! Quei pezzi parlavano di problemi di quegli anni lì, oggi ci sono altri problemi e grazie a Dio altri rappers! Io sono dell’idea che, al di là delle passioni personali,del gusto per i classici, il rap ascoltato sul serio, il rap in cui ci si immedesima, deve essere contemporaneo.
KI è IL VeRO RAP GoD?!
io ke amo 2pac potrei dire ke è il rap del rap,ma alla fine…ki è il re??
x me sono tutti di alto livello,e tutti li vicino….xkè potremo dire method man ad esempio,kool g rap o rakim(x fare 3 nomi)x me non c’è uno + bravo tra di loro,cioè,nel senso la cosa è soggettiva ovviamente,quindi uno preferisce method a rakim(ad esempio)xò alla fine tra i 3 la differenza di bravura non è enorme,e se c’è x me è piccola….
per chi di voi ancora non ha perso la vista, chiariamo subito questa cosa. Ma secondo voi esiste davvero un “dio del rap”? è una cosa che personalmente mi fa impazzire di rabbia. Cosa vuol dire? Il più bravo? Il più bello? Quello che vende di più? Non ha molto senso, ma ok. Allora vediamo…Lil Wayne con Lollipop ha fatto più di 5000000 copie. Allora è lui!
Purista – nooooo oh! Wayne è uno commerciale!vai ad ascoltarti del vero rap fatto a modo..tipo Faboulos!!
Ok…eh ma cavolo, questo disgraziato non ha fatto nemmeno un disco ufficiale,rappa solo per i suoi amici..come faccio ad ascoltarlo?
Visto? Non ha molto senso.
Purista –allora Flame per te sono i tipi come Wayne i re del rap? ARE U SERIOUS?
No beh aspetta, a rigor di logica le vendite…beh però…si ma a me….
Ecco la risposta! Non esiste un re del rap, perché ogni artista è differente, non esistono scale di comparazione o cose simili. Amen
CI HAI ROTTO LE SCATOLE. Come faccio ad iniziare ad ascoltare il rap?
Ah è così? Mi liquidate di già?
Vediamo un po’.. Per cominciare andrebbe bene anche digitare “migliori album rap” su Internet e inizi col primo che ha un titolo e/o una copertina che ti attira. Ti consiglio di iniziare con album targati anni ’90, al massimo 2002-2003, in modo che non siano né troppo datati (li abbandoneresti alla prima traccia), né troppo moderni (non ti abitueresti al sound della golden age).

Eminem sarebbe un buon inizio se ascolti i soui primi 3 album—SSLP, MMLP e TES; Infinite lo puoi lasciar stare per il momento (e, sinceramente, non mi duole dirlo—anche per il futuro dato che non è necessario nel repertorio di un ascoltatore). I suoi primi album sono accessibili a chiunque, affezionato o meno.
Molto probabilmente, iniziando con Eminem andrai attraverso 3 fasi che si riscontrano spesso anche con Bob Marley e il reggae:
– pensi che Eminem sia il più grande di sempre;
– pensi che Eminem sia spazzatura e che ci siano rapper molto meglio nella scena;
– arrivi a pensare che Eminem sia un ottimo rapper (o almeno lo era in passato) e uno tra i migliori, senza escludere che c’è di meglio.

Penso che tu possa apprezzare anche gli A Tribe Called Quest—fantastici. Midnight Marauders, insieme ad alcuni altri album come Illmatic ed Enter the Wu-Tang. Ad ogni modo, ti consiglio di ascoltare la loro intera discografia.

Enter the Wu-Tang (36 Chambers), il quale ho citato precedentemente è un altro capolavoro assoluto. Il Wu-Tang Clan è unico—nove stili diversi (sì, sono nove rapper!) che insieme danno forma a un unico stile, uno stile perfetto. Tuttavia, la bellezza del Wu-Tang svanisce dopo il loro secondo album (il quale non si avvicina nemmeno minimamente al primo in termini di qualità), e il gruppo cade nella mediocrità per poi finire in bruttezza (è una parola vera) con uno scialbo A Better Tomorrow.
Enter the Wu-Tang. Inizialmente ti potrebbe dare l’impressione di essere un caos infernale, ma col passare del tempo noterai la sublimità che si nasconde dietro tale capolavoro.
Non so se Illmatic ti può piacere fin da subito, ma è obbligatorio.
Un’altra canzone di Nas (forse la mia preferita) è One Mic—capolavoro assoluto:
Ti consiglio caldamente anche: Aquemini, Bizarre Ride II the Pharcyde e Mecca and the Soul Brother. Poi quando avrai fatto il pieno, e ti sentirai pronto per diventare un rappettone – SI ORA POSSO DIRLO,TANTO SEI ALLA FINE E NON PUOI CHIUDERE LA PAGINA – passa alla New school : MGK, Hopsin, Kendrick Lamar e poi pure l’amico Kanye West
Buon ascolto!
*Mc vuol dire mater of cerimonies, ovvero un rapper che,facendo anche freestyle,intratteneva il pubblico nei club underground
*rap battle, battaglia rap. Se conosci Spit di Mtv sei apposto. In pratica due rapper stavano sul palco e dal nulla si insultavano le mamme e i cugini. Guarda 8mile!
Nota dell’autore : nessun animale,bambino, o Lil Wayne è stato maltrattato nella stesura di questo articolo senza capo né coda.

FLAME

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: